Due racconti dal Museo delle palafitte di Fiavè

20/03/2020

Fiavè

MuseoFiave

Vi presentiamo due racconti, due punti di vista diversi, nati nel corso delle attività che si svolgono presso il Museo delle palafitte di Fiavé.

Il racconto "Nato per frullare, cresciuto per insegnare" è stato scritto da Gregorio Caldonazzi e Thomas Carpentari. Due ragazzi del Liceo Classico Giovanni Prati di Trento che hanno partecipato ad una settimana di Alternanza Scuola Lavoro presso l’Ufficio beni archeologici della Soprintendenza per i beni culturali della Provincia autonoma di Trento.Il percorso formativo a cui hanno aderito “Di' la cosa giusta! Acquisire competenze per parlare chiaramente di archeologia e palafitte” aveva come obiettivo quello di far conoscere ai ragazzi il sito palafitticolo di Fiavé, il Museo e il parco in fase di realizzazione e di far acquisire competenze per la creazione di un racconto da museo. Il racconto, come la conservazione del patrimonio archeologico, è un elemento importante per far vivere il passato nel presente.

Leggi il racconto

MuseoFiave03Il racconto "A due passi dal museo" è stato scritto da Mirta Franzoi, archeologa ed educatrice museale, laureata in Preistoria presso l’Università di Ferrara, con un Master in Didattica generale e museale (Università di Roma Tre), e che dal 2008 collabora con i Servizi Educativi dell’Ufficio beni archeologici della Provincia autonoma di Trento e con altre realtà culturali del territorio. Presso il Museo delle Palafitte di Fiavé si occupa di educazione al patrimonio ideando e conducendo progetti, in partenariato con le scuole, laboratori e visite animate rivolti a diversi tipi di pubblico.
Amante del disegno e della narrazione, in questo periodo di emergenza e sofferenza, anche per il mondo dei beni culturali, ha aderito alle campagne #IoRestoaCasa, #raccontidamuseo, #laculturanonsiferma e #museichiusimuseiaperti e ha scritto questo racconto per Archeostorie.

Leggi il racconto

Archeostorie